LA NUOVA CILA SUPERBONUS 110 - Cosa cambia? Semplifica davvero?




È diventata ufficiale la nuova Cila SuperBonus in seguito al Decreto Semplificazione

Quando era venuta fuori l’idea della Cila cosiddetta “liberi tutti” che aveva l’obbiettivo di semplificare il tutto, avevo espresso inizialmente qualche perplessità sul documento.

Quali erano i problemi?

1. Il primo problema era legato al fatto che la CILA per definizione era un documento che non si poteva modificare in corso d’opera.

Ora però è stato previsto un inserimento di variabile.

Di conseguenza un primo difetto con la CILAS è stato risolto.

2. La seconda perplessità era relativa alla definizione degli interventi:

- Interventi in edilizia libera che non richiedevano nessuna pratica comunale (fotovoltaico, pompa di calore ecc)

- Interventi in manutenzione ordinaria

- Interventi in manutenzione straordinaria

Questi 3 livelli di complessità nella CILA SuperBonus sono stati uniformati e questo permette di tagliare via tanta documentazione in più (a parte per l’edilizia libera che prima non richiedeva nulla).

Ma è vero che con questa CILA non devo più verificare lo stato di conformità urbanistico-catastale?

Ni.

All’interno di questa CILAS devi andare ad indicare il permesso di costruire, se il tuo edificio è stato realizzato dopo il 1967, la dichiarazione che l’edificio è stato realizzato e completato entro settembre del 1967 o eventuali pratiche successive come condoni, sanatorie ecc.

Inserendo questi titoli, questi permessi che vanno a giustificare la presenza dell’immobile, ovviamente non si va a richiedere altri dettagli in più.

All’interno di questa CILA SuperBonus non sarà più richiesta l’agibilità dell’edificio né la presentazione di elaborati grafici.

Difformità o abusi sono quindi semplificati perché come ho detto non è più richiesto, per la stragrande maggioranza, degli interventi l’elaborato grafico.

È chiaro che però per un cappotto l’elaborato potrebbe aiutare, ma quelli sono aspetti che andranno poi valutati con il tecnico.

Se hai palesi ed evidenti abusi edilizi io sconsiglio di proseguire, però sta sempre nella libera professionalità del tecnico stabilire il proprio limite.



È importante quindi affidarsi a professionisti seri anche perché ricordati che a mettere mano al portafoglio e a finire nei guai per errori di altri sarai sempre e solo tu.

Quali sono le condizioni che potrebbe portarti a perdere l’Ecobonus?

- CILA SuperBonus incompleta

- Interventi realizzati che sono diversi da quelli contenuti nella CILA SuperBonus

- Non viene presentata la CILA SuperBonus. La CILA SuperBonus risulta fondamentale secondo me e dunque deve essere sempre presentata.

In generale comunque possiamo affermare che con l’introduzione di questo nuovo documento, l’iter per l’ottenimento dell’Ecobonus è stato semplificato ma di certo non è una passeggiata.



Bisogna seguire ogni passo alla lettera, bisogna stare attenti perché quest'occasione la si può sfruttare solo una volta e mandarla in fumo sarebbe davvero un peccato.



Non rischiare di mettere i tuoi sogni di cambiamento nelle mani di gente impreparata, di gente che pensa sempre e solo al profitto fregandosene di quello che vuoi veramente tu.

Noi siamo qui, noi ci apriamo al dialogo con i tuoi artigiani di fiducia, noi ci apriamo al confronto per individuare le soluzioni più GIUSTE per te.

Attraverso la nostra Consulenza Energetica Professionale tracceremo insieme il percorso, ti daremo una visione d’insieme e ti renderemo davvero indipendente.



Se sei arrivato fino a questo punto della descrizione, vuol dire che sei seriamente interessato ad approfondire gli argomenti legati al mondo degli impianti ad energia rinnovabili.

Se non vuoi perderti nessun video iscriviti al canale:

https://goo.gl/1ZYyNW

Se invece vuoi diventare davvero INDIPENDENTE:

www.soluzionigreen.it/richiediconsulenza