Impianto di RISCALDAMENTO ELETTRICO da 55 kW!! - #225




Sì, avete letto bene.


Abbiamo installato un impianto di riscaldamento elettrico da 55 kW!


Non ci credete?


Beh, qui si parla esattamente di credo, di fede perché l'impianto in questione è stato posato in una chiesa.


Dove?


In Piemonte, a Luserna e per noi è stato un onore poter lavorare su questa costruzione.


L'edificio, colpito da un incendio qualche anno fa, ha subito un grosso restauro e si è deciso di sostituire il vecchio riscaldamento ad aria con un impianto a pavimento elettrico sotto la moquette.


Se passerete mai da queste parti dateci un'occhiata e ragione che nel momento in cui vi troverete a camminare sulla navata centrale, tenete presente che sotto i vostri piedi vi è una stratigrafia composta da isolante, riscaldamento elettrico, lamina metallica e moquette superficiale.


Come siamo arrivati a questa soluzione?


La chiesa, protetta dai beni culturali, non poteva darci la possibilità di ristrutturare e rivoluzionare totalmente l'edificio e di conseguenza, considerata questa esigenza/paletto, abbiamo analizzato la situazione e abbiamo individuato il prodotto più GIUSTO.


Ovvero Davide?


Un sistema a secco che non va a danneggiare l'estetica della struttura, un impianto con un assorbimento di 55 kWh suddiviso su 6 zone con il contatore che è stato portato a 60 kWh.


Attenzione.


Ovviamente, non sto dicendo che è la soluzione migliore, ma in questo caso era la soluzione più giusta, anche perché l’edificio è utilizzato saltuariamente, non lo si vive tutti i giorni. In generale non ci si reca in chiesa ogni singolo giorno.


Il riscaldamento è caratterizzato dalla sua rapidità e dunque, risulta molto adatto per questa tipologia di struttura.


Quante volte si entra in chiesa con guanti, cappello e giaccone?


Spesso addirittura dentro fa più freddo che fuori.


Con questo prodotto invece in occasione delle messe e celebrazioni, non si rischierà di battere i denti, come nella maggior parte delle altre chiese.


L’impianto inoltre, non necessita manutenzione perché una volta installato non dovrà subire ulteriori interventi per anche 20-30 anni.


Ripeto: non la soluzione migliore, non il prodotto top di gamma, ma viste le caratteristiche dell’edificio e le condizioni poste, questa era ed è la soluzione più giusta, che è stata individuata grazie a una conoscenza approfondita di ogni singolo prodotto, grazie a una visione a 360° che ci ha permesso di trovare il prodotto che meglio si adattasse a questa chiesa.


Non affidatevi a chi non conosce tutti i prodotti, non affidatevi a chi non a una visione a 360°, diffidate da chi vi propone sempre lo stesso pacchetto.


Secondo te quante aziende sarebbe riuscite ad individuare questa soluzione?


Secondo te quante aziende, pur individuata la soluzione, sarebbero riuscite ad effettuare un'installazione pulita e precisa?


Lascio che sia tu a rispondere a queste domande.


Se sei arrivato fino a questo punto della descrizione, vuol dire che sei seriamente interessato ad approfondire gli argomenti legati al mondo degli impianti ad energia rinnovabili.

Se non vuoi perderti nessun video iscriviti al canale:


https://goo.gl/1ZYyNW

Se invece vuoi diventare davvero INDIPENDENTE:


www.soluzionigreen.it/richiediconsulenza