FOTOVOLTAICO con ecobonus 110%: MASSIMALI di spesa e confronto con 50% e Scambio Sul Posto



Benvenuti carissimi amanti delle energie rinnovabili e del Green!


Di cosa parliamo oggi?


Ecobonus ovviamente, manco a dirlo… e in questo caso ne parliamo in merito al fotovoltaico.

Il 28 settembre l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che i due massimali di spesa relativi al fotovoltaico e il sistema d’accumulo sono due massimali distinti.


Diverse aziende, come ben sappiamo, sono già partite ma noi ovviamente andiamoci sempre con i piedi di piombo per evitare di sbagliare.


Non starò a ripetervi la solita pappardella sui rischi che si possono correre se ci si affida alle persone sbagliate, perché ormai dovreste averlo capito che questo Ecobonus è un’occasione ghiotta per gli sciacalli.


Quindi qual è la strategia migliore?


Dobbiamo muoverci verso un fotovoltaico con scambio sul posto, o senza scambio sul posto?

Meglio il fotovoltaico al 50% con scambio sul posto o il fotovoltaico al 110% senza scambio sul posto? La batteria in abbinamento al fotovoltaico è detraibile al 50%?

Qual è il massimale del fotovoltaico con il 110%?

Quali sono le condizioni per ottenere il fotovoltaico al 110% con sconto in fattura?


Le domande, come vedi anche tu, sono sempre tante e ovviamente non esiste un’unica risposta ma cerchiamo comunque di chiarirci insieme le idee.


Andiamo con ordine:


Il limite di spesa di 48mila euro per l’installazione degli impianti fotovoltaici e dei sistemi di accumulo che accedono al Superbonus 110% non è cumulativo, ma riferito al singolo intervento.

Lo ha spiegato l’Agenzia delle Entrate che ripercorrendo la normativa sul Superbonus 110%, ha spiegato che tra gli interventi che ottengono la detrazione maggiorata ci sono:


- l’installazione di impianti solari fotovoltaici connessi alla rete elettrica fino ad un ammontare complessivo delle spese non superiore a euro 48mila euro e comunque nel limite di spesa di euro 2.400 per ogni kW di potenza nominale dell'impianto solare fotovoltaico;

- l’installazione contestuale o successiva di sistemi di accumulo integrati negli impianti solari fotovoltaici agevolati, alle stesse condizioni degli impianti solari e nel limite di spesa di 1.000 euro per ogni kWh.

Per ottenere la detrazione al 110% è necessario che:


- l’installazione degli impianti sia eseguita congiuntamente ad uno degli interventi “trainanti” di efficientamento energetico o di adozione di misure antisismiche che danno diritto al Superbonus;

- l’energia non autoconsumata in sito, o non condivisa per l’autoconsumo, sia ceduta al Gestore dei servizi energetici (GSE).


L'acquisto del fotovoltaico e dei sistemi di accumulo deve far parte di un investimento più ampio.

L’incentivo potenziato è dedicato in particolare a questi interventi principali:

- isolamento termico delle superfici opache per oltre il 25% della superficie disperdente lorda dell’edificio, il cosiddetto cappotto;

- sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti termici centralizzati ad alta efficienza energetica come previsto dal decreto (pompe di calore, solare termico, etc.);


Effettuato almeno uno tra i due interventi trainanti appena descritti, si avrà la possibilità di trainare al 110% anche la fornitura e la posa di un nuovo (e sottolineo NUOVO) impianto fotovoltaico, magari in abbinamento ad una batteria di accumulo domestica.

Attenzione! L’impianto deve essere collegato alla rete elettrica. Ciò significa che gli impianti fotovoltaici ad isola sono esclusi.


Ri- Attenzione! Con il 110% si perde lo Scambio Sul Posto (SSP).


Davide ma che diavolo è lo Scambio sul Posto?


Non sai che cos’è?

Allora facciamo una cosa… siccome sono un po’ stanco di scrivere faccio che lasciarti un piccolo grande regalino


Ah ma non siamo a Natale? Vabbè dai, ve lo faccio lo stesso.


Eccoti il link al videocorso sul fotovoltaico dove ho approfondito nei dettagli il funzionamento dello scambio sul posto, ossia l'attuale incentivo legato agli impianti fotovoltaici:


https://www.soluzionigreen.it/corso-f...


Poi non dire che non penso a te!


Se sei arrivato fino a questo punto della descrizione, vuol dire che sei seriamente interessato ad approfondire gli argomenti legati al mondo degli impianti ad energia rinnovabili.


Se non vuoi perderti nessun video iscriviti al canale:


https://goo.gl/1ZYyNW


Se invece vuoi diventare davvero INDIPENDENTE:


www.soluzionigreen.it/richiediconsulenza