CANTIERE AL 110%: UN CASO PARTICOLARE A PRATO



In Toscana, terra di Dante, di arte, di storia e di “h” aspirate, ci siamo imbattuti in un cantiere molto particolare.



Un cantiere situato a Prato che riuscirà a sfruttare l’Ecobonus al 110%.

L’abitazione è infatti inserita in un edificio costituito da più unità immobiliari ma da qua abbiamo già la prima nozione: NON è un condominio, ma è un edificio funzionalmente indipendente.

Perché è funzionalmente indipendente?

Perché ha un accesso indipendente, un suo contatore e anche se può sembrare una serie di villette a schiera, non è questo il caso.

Per questo edificio andremo a realizzare una riqualificazione completa in modo da sfruttare l’Ecobonus e, grazie alla consulenza energetica professionale, siamo riusciti ad individuare gli impianti GIUSTI per questa situazione.

Cosa installeremo per questo edificio al 110%?

1. Impianto a pavimento a bassa inerzia (zona climatica dove la bassa inerzia è fondamentale)

2. Pompa di calore Samsung con climatizzatori ad espansione diretta, tutto con la stessa unità esterna.

Perché non una pompa di calore Stiebel Eltron?

Perché non siamo in una zona particolarmente fredda e dunque non serviva un prodotto particolarmente performante. Per quanto riguarda i climatizzatori ad espansione diretta, abbiamo optato per i Windfree che permetteranno di riscaldare rapidamente l’abitazione.

Per poter avere l’Ecobonus è fondamentale avere un impianto di riscaldamento, e in questa casa ogni locale ha o meglio, aveva, il suo sistema di riscaldamento.

Un esempio pratico di come in questo cantiere si possa sfruttare il SuperBonus, il 110%, perché in ogni stanza abbiamo un generatore e dunque può essere asseverato.

Senza l’impianto di riscaldamento, sfruttare il 110% sarebbe stato praticamente impossibile.

3. Isolamento termico (eseguito solo sulla soletta)

4. Impianto fotovoltaico

Per questo cantiere 110% abbiamo scelto dei pannelli ad elevate prestazioni in rapporto alla superficie, che in questo caso è molto ridotta. In abbinamento avremo la batteria ed un Inverter SolarEdge

Attenzione.

Il coordinamento tra le varie figure professionali per sfruttare l’Ecobonus è fondamentale. Ci deve essere dialogo e collaborazione, anche e soprattutto con il cliente, perché per individuare i prodotti giusti è importante capire cosa il cliente vuole davvero, quali sono le sue esigenze e i suoi desideri.

Una visione d’insieme tecnica e burocratica non tutti ce l’hanno ed è per questo che spesso si finisce con l’installare l’impianto sbagliato.

Affidatevi sempre a chi conosce esattamente ogni singolo aspetto e che sa esattamente come muoversi, specie ora con questa giungla dell’Ecobonus!

Se non vuoi perderti nessun video iscriviti al canale:

https://goo.gl/1ZYyNW

Se invece vuoi diventare davvero INDIPENDENTE:

www.soluzionigreen.it/richiediconsulenza