SFRUTTARE IL 110% IN MANIERA INTELLIGENTE!

Aggiornamento: 2 feb





Nell’articolo di oggi ritorniamo su uno dei tanti cantieri al 110% che stiamo seguendo in provincia di Varese a Besozzo

Quali interventi sono rientrati nel 110? Quanto tempo ci è voluto? Quali prodotti abbiamo individuato?

Guardando all’esterno dell’edificio abbiamo un bell’isolamento termico dell’involucro opaco con cappotto termico in EPS da 14 cm. Intervento trainante al 110.

Ormai lo sapete: chi fa cappotto termico non può non pensare alla VMC.

Per questo abbiamo previsto una VMC controllata bi-flusso per le due camere da letto.

È fondamentale prevedere e prevenire la formazione della muffa. Il cappotto soffoca e sigilla casa impedisce all’umidità di traspirare.

La muffa si forma se ci sono due condizioni. Quali?

Ne avevo parlato in un mio vecchio video, ti lascio qui il link per recuperarlo:

PERCHÉ SI FORMA LA MUFFA?: https://www.youtube.com/watch?v=FlshylJAyK0&

Oltre a questo, la VMC ovviamente porta molti altri vantaggi, come la salubrità degli ambienti, ma anche in questo caso ti lascio il video dove recuperare tutte le informazioni:

VANTAGGI VMC: https://www.youtube.com/watch?v=3YOTxdBH29s&

Bisogna mettersi in gioco e questa famiglia lo ha fatto alla grande: infatti parallelamente al 110% abbiamo installato tre clima Samsung Windfree con sconto in fattura al 50%.

Perché?

Perché le camere da letto a sud erano molto calde e perché in questo modo questa famiglia si potrà scaldare con questi prodotti e con l’ausilio del fotovoltaico nelle mezze stagioni.

Quando si tratta di riqualificare casa bisogna pensare in maniera intelligente, bisogna risolvere problemi e non cavalcare a tutti i costi il SuperBonus 110.

Per quanto riguarda la parte del mondo elettrico avremo un bel ben di dio:

- Wallbox

- Colonnina di ricarica

  • Inverter Solaredge da 6 kW

  • 22 pannelli LG Neon H da 385 Watt l’uno per un totale di 8.5 kW

Veniamo però ora alla parte succosa di questo cantiere al 110:

LA CENTRALE TERMICA

Abbiamo qui un accumulo combinato con 200 litri di inerziale, due vasi d’espansione (ACS e riscaldamento) boiler elettrico a tampone come riserva per la famiglia per questa pompa di calore al 110 che andrà a sostituire la vecchia caldaia a basamento.

Ma c’è di più:

La pompa di calore lavorerà su una casa con impianto a termosifoni.

Perché? Per 4 motivi:

  1. Erano le volontà del cliente, la volontà di eliminare il gas dall’abitazione. (Costi inferiori)

  2. Sicurezza, riduco al minimo i rischi per la famiglia

3. Discorso ambientale

4. L'impianto a termosifoni permetteva questa installazione. C’erano le condizioni per montare una Pompa di Calore che lavorasse a media temperatura sull’impianto radiante esistente.

In questo caso abbiamo scelto una pompa di calore Buderus monoblocco, un prodotto che non pesa molto, isolato sia a livello termico che a livello acustico.

C’era la possibilità di prendere prodotti di qualità maggiore?

Sì, ma per una questione di dimensioni altre pompe di calore non ci sarebbero state.

Se ti dico questo è perché ritengo fondamentale non vincolarsi sempre e solo allo stesso prodotto. Non accettate il kit copia-incolla che con il 110% ha iniziato a spopolare ancor di più di prima ma affidatevi a professionisti seri e che sappiano davvero individuare la soluzione GIUSTA per voi.

Grazie alla nostra Consulenza Energetica Professionale siamo riusciti a capire quali potessero essere le strade più interessanti da percorrere e, grazie alla nostra preparazione a 360° su ogni singolo aspetto di questo settore, abbiamo capito insieme al cliente come procedere.

Il cliente è sempre e comunque il centro del progetto, questo la maggior parte delle aziende non lo ha ancora capito, o semplicemente non vuole capirlo per i propri personali tornaconti.

Per quanto riguarda le tempistiche, il sopralluogo per la Consulenza Energetica Professionale è stato eseguito a febbraio 2021, il sopralluogo in cantiere con i professionisti lo scorso settembre 2021, dunque 6 mesi per gestire burocrazia e progettazione.

Da lì in avanti sono partiti i vari lavori per il cantiere 110%.

Ricapitolando, con il SuperBonus 110 abbiamo installato per quanto ci riguarda:

FTV

Batteria

Colonnina

Pompa di Calore

Grazie al nostro metodo garantito e certificato l’obbiettivo può essere raggiunto, grazie al nostro modo di lavorare il 110% può essere sfruttato e i cantieri si possono portare a termine, anche e soprattutto coinvolgendo e collaborando con più professionisti.

Ad oggi abbiamo realizzato più di 50 cantieri sfruttando il 110% e soprattutto li abbiamo ultimati mettendo in primo piano e ascoltando le esigenze e i desideri dei clienti. Al centro del progetto infatti non deve mai esserci la vendita del prodotto ma la soddisfazione della persona e questo purtroppo le grandi aziende e i venditori che operano in questo settore non l’hanno ancora capito.


Se sei arrivato fino a questo punto della descrizione, vuol dire che sei seriamente interessato ad approfondire gli argomenti legati al mondo degli impianti ad energia rinnovabili.

Se non vuoi perderti nessun video iscriviti al canale:

https://goo.gl/1ZYyNW

Se invece vuoi diventare davvero INDIPENDENTE:

www.soluzionigreen.it/richiediconsulenza

Sei alla ricerca di un progettista, un artigiano a cui affidare i lavori per casa tua?

Hai bisogno di un tecnico per la tua riqualificazione?

CERCA E TROVA IL TUO PROFESSIONISTA SU:

https://paginegreen360.it



Vuoi sfruttare il 110 senza commettere errori? ✅

Vuoi conoscere gli step necessari da seguire per sfruttare la detrazione? 👣

📖 LA NUOVA GUIDA SUPERBONUS 110 IS COMING SOON:

https://www.soluzionigreen.it/coming-soon-01