ABBIAMO MONTATO UNA POMPA DI CALORE IBRIDA!






Ci sono ibride ed Ibride.

Dopo aver approfondito (e bastonato) da un punto di vista tecnico le pompe di calore ibride...


https://youtu.be/miCEhJ6JE9I

...e dopo aver approfondito le motivazioni e le condizioni dietro al quando bisogna montare una pompa di calore ibrida


https://youtu.be/hgkysv6OQ-4

Eccoci qua nell’ennesimo cantiere 110% che stiamo seguendo e ormai abbiamo perso il conto di quanti ne abbiamo portati a termine.

In questo momento stiamo per collegare la Pompa di Calore Buderus maaa… attenzione:

È una Pompa di Calore IBRIDA.

"Ma come, ma proprio tu hai deciso di montarla? Tu che le denigri? Tu che le disprezzi? Davide da te non me lo sarei mai aspettato”

È vero, io le ho criticate più volte, ma se mi conosci bene sai che per me la cosa più importante è che il cliente sia sempre messo al centro.

In questo caso, dopo esserci confrontati con il proprietario e dopo aver analizzato in maniera approfondita l’edificio, abbiamo capito che l’ibrida era la soluzione GIUSTA.

Ora concentriamoci sul prodotto.

Questa Pompa di Calore è un sistema che si sviluppa sul verticale: abbiamo 1,5 metri in altezza, 50 centimetri in profonditi e 1,10 metri di larghezza.

È un impianto che sicuramente fa dell’estetica uno dei suoi punti di forza, un prodotto molto silenzioso e molto performante.

Il collegamento tra unità esterna ed interna sarà fatto tramite un circuito ad acqua e, abbiamo deciso di appoggiare il prodotto su una staffa realizzata ad hoc.

Perché?

Perché abbiamo deciso insieme al cliente di dare una certa importanza all’estetica.

Il tutto verrà coperto successivamente da una recinzione, perché per quanto questo impianto sia esteticamente molti passi avanti rispetto agli altri, il retro non è comunque bellissimo.

A differenza delle ibride che molti venditori tendono a proporre, questa che abbiamo individuato è una Pompa di Calore di altissima qualità.

Possiede infatti due moduli interni: il modulo della pompa di calore e la caldaia a gas.

All’interno della caldaia a gas ci sono anche tutte le componenti della pompa di calore.

L’accumulo inerziale (da 100 litri) risulta essere fondamentale, perché avendo un sistema a bassa inerzia un accumulo termico permette di far lavorare correttamente la pompa di calore.

Come funziona il sistema ibrido?

L’ACS generata dalla caldaia a gas va a collegarsi allo scambiatore. In questo impianto è la caldaia a dover dare una mano alla Pompa di Calore e non viceversa.

Molto spesso infatti abbiamo la Pompa di calore che manda l’acqua nella caldaia e la caldaia integra e porta in temperatura. Nelle pompe di calore ibride più commerciali, i classici pacchetti copia-incolla dei venditori, abbiamo tutto nella stessa scocca con la caldaia che va a colmare la differenza.

Qua no, qua abbiamo la Pompa di Calore che lavora in autonomia e, se serve, interviene il sistema a gas.

Ovviamente se ci sono le condizioni idonee in un futuro il nostro cliente potrà anche eliminare la caldaia a gas e lasciare solo la Pompa di Calore.

Perché abbiamo deciso di montare l’ibrida?

È fondamentale capire le motivazioni dietro la scelta. Non abbiamo deciso così su due piedi, ma alcune condizioni ci hanno portato ad optare per questa soluzione:

1. Abitazione molto grande. Ci troviamo in una bifamiliare dove per eliminare totalmente il gas sarebbe stato necessario una Pompa di Calore molto più ingombrante e un investimento molto più alto. Lo spazio a disposizione c’era, ma la cura estetica per il cliente ha sicuramente avuto il suo peso nella decisione.

2. Fabbisogno termico. In fase preliminare abbiamo verificato che facendo lavorare la Pompa di Calore a 50°/55° C non si riusciva a soddisfare al 100% il fabbisogno termico. Il comfort per questa famiglia era importante, in casa loro volevano una temperatura idonea e in questo caso non c’erano le condizioni per realizzare un sistema totalmente elettrico. La Pompa di Calore full-electric sarebbe stata sufficiente in determinati periodi, ma in inverno quanti di voi sarebbero disposti a vivere con 18°C in casa?

3. Tempistiche. Abbiamo ancora in previsione la sostituzione dei radiatori con sistemi più efficienti, ma l’obbiettivo era realizzare i lavori entro l’inverno. In questa casa vivono infatti anche persone anziane che avevano bisogno del riscaldamento continuamente e non si poteva pensare di effettuare dei lavori con le temperature fredde.

Ricapitolando:

Il prodotto scelto è una Pompa di Calore al 100% a cui viene aggiunta una caldaia, non è una pompa di calore ibrida dove l’unità esterna è accoppiata ad una caldaia.

La caldaia a gas garantisce inoltre anche il corretto approvvigionamento di acqua calda sanitaria.

In un domani il nostro cliente, come detto, potrà comunque aggiungere un accumulo per l’ACS ed eliminare la caldaia.

Chiudiamo infine con gli altri interventi previsti per questa abitazione:

- Nuovo impianto fotovoltaico su un nuovo contatore

- Batteria tesla

- Sostituzione dei serramenti

- Ascensore per le persone disabili

Alcuni lavori li abbiamo realizzati noi, altri li abbiamo gestiti in collaborazione con ulteriori professionisti.

Che dire?

Tramite la nostra Consulenza Energetica Professionale abbiamo portato a termine con successo un altro cantiere SuperBonus 110 e questo anche grazie alla capacità di fare team, di fare squadra con i professionisti presenti sul territorio.

Trovare l’azienda che faccia tutto da sola oltre che essere difficile è anche molto rischioso. Ci sono tantissimi aspetti che devono essere valutati ed è bene affidarsi a più figure che non si ostacolino, che si vengano incontro per riuscire a soddisfare al meglio le esigenze del cliente.

Non rischiare di perdere questa grande occasione, la scadenza del SuperBonus 110 si fa sempre più vicina, ma se ti affiderai da subito a persone preparate c’è ancora il tempo per riuscire a rientrare nell’incentivo.

Anche in questo caso dunque, obbiettivo centrato!



Se sei arrivato fino a questo punto della descrizione, vuol dire che sei seriamente interessato ad approfondire gli argomenti legati al mondo degli impianti ad energia rinnovabili.

Se non vuoi perderti nessun video iscriviti al canale:

https://goo.gl/1ZYyNW

Se invece vuoi diventare davvero INDIPENDENTE:

www.soluzionigreen.it/richiediconsulenza


1 commento