top of page
CONTRATTO DI CONSULENZA ENERGETICA PROFESSIONALE

Art.1. Oggetto.
Il Committente, effettuando il pagamento concordato, conferisce incarico a Soluzioni Green srl, P.IVA 12408640014, con sede in via Dante, 7 - 10061 Cavour (TO), il quale accetta di fornire la propria consulenza energetica professionale finalizzata all’individuazione di soluzioni e strategie per riqualificare o ristrutturare l’abitazione definita dal committente.
La Consulenza Energetica Professionale comprende:

  • dialogo con il committente con l’obiettivo dell’individuazione degli obiettivi previsti dall’eventuale intervento di riqualificazione o ristrutturazione

  • rilievi ed analisi di documenti tecnici ed architettonici sui quali verrà realizzata un’analisi progettuale col fine di definire e dimensionare gli impianti previsti

  • calcolo e stesura di un rendiconto economico in cui si stimano e si analizzano le spese relative alle utenze domestiche e gli investimenti necessari per la posa di impianti ed opere di riqualificazione e/o ristrutturazione

  • consegna di un report dettagliato al cui interno vengono descritti e commentati gli interventi consigliati sulla base delle analisi tecniche-progettuali effettuate ed in funzione delle reali necessità espresse dal committente

     

Art. 2. Durata e tempistiche.

L’elaborazione del report verrà effettuata entro un massimo di 60 giorni lavorativi dalla consegna del materiale richiesto utile alla stesura del suddetto report (bollette, planimetrie, ecc). In caso di sopralluogo - se richiesto - quest’ultimo avverrà entro un massimo di 30 giorni dal pagamento del servizio; tale tempistica non risulta più vincolante qualora sia il committente stesso a rifiutare le disponibilità esposte dal consulente.

 

Art. 3. Compenso e rimborsi spese
Il Consulente, reso noto il grado di complessità dell’incarico e rappresentate tutte le informazioni utili circa gli oneri ipotizzabili fino alla conclusione dell’incarico, comunica al Committente, per le prestazioni professionali previste, un compenso predeterminato sulla base della tipologia di servizio effettuato (con o senza sopralluogo, numero di unità immobiliari, ecc) ed in funzione della distanza. Il compenso può subire variazioni correttive in caso di modifica del servizio richiesto delle modifiche richieste a seguito della consegna del report: tali modifiche possono essere oggetto di integrazioni tra le parti, comunicata preventivamente tramite mail.

 

Art. 4 - Modalità di pagamento
Parte committente corrisponderà la somma di cui al precedente art. 3 tramite versamento anticipato sia esso attraverso strumenti digitali (es. PayPal, Nexi, Satispay ecc) o tramite bonifico bancario. Eventuali modifiche alle modalità di pagamento possono essere concordate tra le parti.

 

Art. 5. Recesso (a facoltà delle parti)
Il Consulente può recedere dal contratto per giusta causa qualora riconoscesse preventivamente la propria impossibilità di soddisfare le richieste del committente. In tale circostanza egli ha diritto al rimborso delle spese sostenute esclusivamente per la trasferta, se effettuate. Il diritto di recedere dal contratto deve essere esercitato dal Consulente in modo da non recare pregiudizio al Committente, dandogliene comunicazione tramite mail.
Il Committente può recedere dal contratto in qualsiasi momento, revocando il mandato conferito, senza alcun obbligo di motivazione, esclusivamente prima che avvenga l’incontro con il Consulente, che sia in presenza o in forma telematica. In tal caso il Committente sarà comunque tenuto a rimborsare le spese sostenute ed a pagare il compenso dovuto per l’opera già svolta.

 

Art. 6. Obblighi del Consulente
Con l'assunzione dell'incarico il Consulente si impegna a prestare la propria opera usando la diligenza richiesta dalla natura dell'attività esercitata, dalle leggi e dalle norme deontologiche della professione.

 

Art. 7. Obblighi del Committente
Il Committente ha l'obbligo di mettere a conoscenza e far pervenire tempestivamente al Consulente tutta la documentazione e le informazioni necessarie all’espletamento dell’incarico.

 

Art. 8. Riservatezza
Ciascuna Parte è tenuta, anche in corso di rapporto, al riserbo sulle informazioni riservate e confidenziali ricevute e a conservarle con misure di sicurezza e un grado di attenzione non inferiori a quelli applicati alle proprie informazioni riservate, garantendo una adeguata protezione contro la diffusione, la riproduzione o l’utilizzo non autorizzati. In alcun modo, pertanto, il Consulente sarà autorizzato a dare diffusione e/o divulgazione delle informazioni riservate e confidenziali della Committente, vincolandosi alla massima riservatezza e sicurezza nel trattamento di dati, informazioni, documenti, procedure e/o qualsivoglia altra informazione riservata e confidenziale inerente la Committente e/o all’attività della predetta o a questa anche indirettamente riconnessa. I dati raccolti dal Consulente in fase di colloquio verranno comunicati alla sede della Soluzioni Green srl e verranno processati dal personale interno per la stesura del report oggetto della consulenza.

 

Art. 9. Foro competente e clausole finali
Ogni controversia relativa al presente contratto sarà di esclusiva competenza del Foro di Torino. Per tutto quanto non previsto nel presente contratto si intendono qui riportate le norme vigenti in materia.

 

Art. 10. Trattamento dei dati personali
Ai sensi del D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e s.m.i. il Committente autorizza il Consulente al trattamento dei propri dati personali per l’esecuzione degli incarichi ad esso affidati. In particolare il Committente attesta di essere stato informato circa:
a) le finalità e le modalità del trattamento cui sono destinati i dati;
b) la natura obbligatoria o facoltativa del conferimento dei dati;
c) le conseguenze di un eventuale rifiuto di rispondere;
d) i soggetti o le categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati e l’ambito di diffusione dei dati medesimi, tra i quali i partner Soluzioni Green srl presenti sulla piattaforma PagineGreen360 con lo scopo di dare supporto nella realizzazione - che sia progettuale o pratica - degli interventi descritti all’interno del report;
e) i diritti di cui all’art. 7 del D. Lgs. 196/03;
f) il nome, la denominazione o la ragione sociale e il domicilio, la residenza o la sede del responsabile del trattamento.

Ai sensi e per gli effetti di cui agli art. 1341, comma 2°, e 1342, c.c. si approvano specificamente i seguenti articoli: 1 (oggetto, 2 (durata), 5 (recessoi), 8 (riservatezza), 9 (Foro competente e clausole finali).

bottom of page