POMPA DI CALORE abbinata al FOTOVOLTAICO: ha davvero SENSO?



Perché si consiglia sempre la pompa di calore a tutti coloro che hanno l’impianto fotovoltaico?


Se ci pensate, la pompa di calore viene costantemente proposta in abbinamento all’impianto fotovoltaico, e molto spesso la gente la richiede per il proprio impianto senza capirne davvero il motivo. In questo settore ci sono troppe nozioni che vengono ripetute a pappagallo senza un minimo di ragionamento alla base.

In questo video voglio ovviamente rispondere alla domanda del titolo ma soprattutto cercare di stimolarti ad indagare, a ragionare e a riflettere su quello che senti, senza fidarti ciecamente di quello che senti o che ti dicono.


Partiamo dall’inizio: la pompa di calore si basa su un meccanismo ciclico che è in grado di assorbire il calore da una sorgente e cederlo ad un fluido, soventemente acqua.

Infatti il termine “pompa” indica un meccanismo che sposta un fluido “controcorrente”. L’acqua tende verso il basso, una pompa ci permette di spostare l’acqua verso l’alto. Il caldo tende a spostarsi da un corpo caldo ad uno freddo, la pompa di calore tende a spostare il caldo da una sorgente fredda, ad una calda, quindi “controcorrente”.

Ok, ma cosa c’entra con il fotovoltaico?

Non centra NIENTE con il fotovoltaico!

Hai capito bene, non c’è nessuna correlazione impiantistica tra una pompa di calore ed un impianto fotovoltaico.


Dobbiamo cambiare punto di vista e vedere la pompa di calore come un semplice “elettrodomestico” in grado di generare calore, come un boiler elettrico, una stufetta da bagno, un phon per capelli, un climatizzatore,ecc

C’è una correlazione tra elettrodomestici, che consumano energia elettrica, e l’impianto fotovoltaico?

Ovviamente sì.


La pompa di calore non è nient'altro che un elettrodomestico in grado di convertire l'energia elettrica in energia termica secondo un processo molto vantaggioso.


Il concetto di "vantaggioso" è strettamente legato al COP della pompa di calore: ossia al rapporto tra energia elettrica assorbita ed energia termica generate.

Il COP dipende però in maniera importante da 3 fattori:

- temperatura ambientale esterna

- temperatura di mandata dell'impianto

- qualità ed efficienza del compressore


Quindi non sempre conviene la pompa di calore, ma bisogna ragionare in maniera precisa sulle condizioni di lavoro della stessa.

affidati ad uno specialista per valutare se l'investimento ha senso o meno.


Se sei arrivato fino a questo punto della descrizione, vuol dire che sei seriamente interessato ad approfondire gli argomenti legati al mondo degli impianti ad energia rinnovabili.


Se non vuoi perderti nessun video iscriviti al canale:

https://goo.gl/1ZYyNW

Sul nostro sito puoi avere alcune informazioni su tutti i servizi che siamo in grado di offrire.

http://www.soluzionigreen.it

© 2018 by Soluzioni Green. P.I. 11794530011

  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco Instagram Icona
  • Bianco YouTube Icona