LA PROROGA DEL 110 AL 2023 RIGUARDERÁ SOLAMENTE I CONDOMINI?



Ci abbiamo creduto, ci abbiamo sperato fino alla fine.



La proroga del SuperBonus fino al 2023 è stata confermata, ma potrebbe essere limitata ai condomini e agli Istituti autonomi case popolari.

Saranno dunque escluse villette ed edifici unifamiliari.

"Ma come Davide?"

Ora ti spiego qual è la situazione.

Il 29 settembre 2021 è stata resa pubblica la nota del NADEF, un documento che va ad indicare le direttive programmatiche secondo quelle che sono alcune analisi di bilancio da parte del ministero dell’economia e delle finanze.

C’era la volontà da parte del governo di proseguire con il SuperBonus 110.

Cosa è successo?

Che subito dopo questa notizia tutti i giornali hanno iniziato ad affermare, così come alcuni youtuber, che la proroga era sicura.

Io da subito avevo chiarito la mia posizione, avevo affermato che la proroga non era ancora stata confermata. Era una dichiarazione d’intenti. La proroga del SuperBonus 110 voleva dire tutto e voleva dire nulla

Perché?

Perché bisognava capire esattamente le condizioni della proroga, per chi fosse, come fosse e per quanto.

Il SuperBonus 110 per le unifamiliari non era garantito i per due motivi:

  1. Non convince molte persone

  2. La proroga dei 6 mesi si era fatta attendere già molto

Un paio di giorni fa è stato perciò reso pubblico il documento programmatico di bilancio da parte del governo. All’interno di questo documento ci sono le indicazioni e direttive principali presentate dal governo italiano alla comunità europea. Troviamo tutte le indicazioni per quel che riguarda la spesa pubblica, le modifiche da portare avanti dal punto di vista del fisco, dei bonus e così via (in fondo alla descrizione troverai gli allegati)

Ed è proprio da questi documenti che sono partiti i nuovi titoloni dei giornali.

Ma voglio dirti una cosa:

Le proroghe - e non parlo solo del SuperBonus 110 - diverranno ufficiali con la legge di Bilancio che deve essere approvata dal parlamento.

Quindi?

Quindi sono problematiche reali, questo è certo, ma finché non c’è niente di ufficiale non possiamo dare nulla per scontato. Siamo in un momento delicato, non c’è da fasciarci la testa, ma comunque è bene organizzarsi il prima e il meglio possibile.

Ci sarà ora sicuramente una fase di stallo tra Draghi e il parlamento.

La mia opinione?

Sinceramente non la vedo rosea per le unifamiliari.

Ad oggi Draghi è un politico con cui è difficile mediare, anche perché non essendo propriamente un politico tende a dialogare poco e andare dritto per la sua strada.

Realisticamente 6 mesi in più di Superbonus 110 potrebbero esserci, ma è tutto ancora da vedere.

Noi stiamo cercando - attraverso la nostra nuova piattaforma PagineGreen360- di mettere a disposizione tecnici, progettisti, artigiani e così via, in modo che voi possiate scegliere la strada più GIUSTA, in modo che voi vi sentiate sempre e comunque al centro del progetto.

Ci sono tanti soldi in ballo, per cui non bisogna agire in maniera sconsiderata.

Purtroppo però non tutti i professionisti potranno accogliere le vostre richieste, in questo momento tanti di loro sono carichi di lavoro e io non ho ancora ad oggi il potere di creare lavoro. In ogni caso se vuoi organizzarti al meglio per evitare di commettere errori, questa è una strategia che puoi sicuramente mettere in campo.

Detto ciò, ti lascio qui sotto i documenti di cui ti ho parlato all’inizio in modo che tu possa dargli una lettura e farti un’idea:

COMUNICATO STAMPA

https://www.governo.it/it/articolo/comunicato-stampa-del-consiglio-dei-ministri-n-42/18285

DOCUMENTO PROGRAMMATICO DI BILANCIO

Riga 6, pagina 22 del documento (24 del pdf)

https://www.mef.gov.it/inevidenza/2021/article_00065/IT_DPB_2022.pdf